Elezioni di Camera e Senato del 25 settembre 2022

Informazioni Utili per le Elezioni Politiche

Data di pubblicazione:
25 Agosto 2022
Elezioni di Camera e Senato del 25 settembre 2022

Quando si vota

Si voterà solo nella giornata di domenica 25 settembre 2022, dalle ore 7 alle ore 23.

Chi può votare

Potranno votare tutti gli elettori che abbiano compiuto il 18° anno di età alla data del voto, sia per la Camera che per il Senato. 
Da questa tornata elettorale infatti non è più previsto che per il Senato possano votare solo gli elettori che abbiano compiuto il 25° anno di età.

Un’altra novità è la riduzione del numero dei parlamentari che alla Camera dei Deputati passano da 630 a 400 e al Senato della Repubblica passano da 315 a 200 (più i Senatori a vita).

Rinnovo della tessera elettorale

Gli elettori sono invitati a verificare se sono in possesso della tessera. In caso di deterioramento o esaurimento degli spazi per la certificazione del voto, gli elettori possono chiedere il rilascio di una nuova tessera presso l’Ufficio elettorale negli orari di apertura al pubblico, comprese le aperture straordinarie nelle giornate di venerdì 23 (fino alle 18), sabato 24 (fino alle 18), domenica 25 settembre (sino alla conclusione delle operazioni di voto). 

Per quanto riguarda le tessere dei nuovi elettori (ad esempio i cittadini che hanno trasferito la loro residenza nel Comune di Cavenago d'Adda) si segnala che le medesime possono essere ritirate presso l’Ufficio elettorale: il ritiro è consigliato nei giorni immediatamente precedente la votazione oppure il giorno stesso. 

Voto a domicilio

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi di trasporto che metterà a disposizione il comune per agevolare il raggiungimento del seggio, e coloro i quali affetti da gravi infermità si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione, potranno chiedere di poter esprimere il voto al proprio domicilio in qualunque ambito del territorio nazionale dimorino.
L'elettore interessato deve far pervenire al Sindaco del proprio Comune di iscrizione elettorale un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora in un periodo compreso fra il 40° e il 20 giorno antecedente la data di votazione, ossia fra martedì 16 agosto e lunedì 5 settembre 2022.
Tale ultimo termine (5 settembre 2022), in un'ottica di garanzia del diritto di voto costituzionalmente tutelato, deve considerarsi di carattere ordinatorio, compatibilmente con le esigenze organizzative del Comune presso cui deve provvedersi alla raccolta del voto a domicilio.

Voto degli italiani all'estero

Per le elezioni del 25 settembre 2022 gli elettori italiani residenti all’estero votano per corrispondenza, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con d.P.R. 2 aprile 2003, n. 104.

Tali elettori riceveranno le schede elettorali presso il proprio domicilio e dovranno restituirle all’ufficio consolare via posta entro le ore 16.00 locali del 22 settembre.

Elettori residenti all'estero e iscritti nell'AIRE

Gli elettori residenti all’estero e iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro indirizzo di residenza. Qualora l’elettore non lo ricevesse potrà sempre richiederne il duplicato all’Ufficio consolare di riferimento. Si ricorda che è onere del cittadino mantenere aggiornato l’Ufficio consolare competente circa il proprio indirizzo di residenza.

Chi invece, essendo iscritto nell’AIRE, intende votare in Italia, dovrà far pervenire all’Ufficio consolare competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione su carta libera che riporti: nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d’iscrizione all’anagrafe degli italiani residenti all'estero, l’indicazione della consultazione per la quale l’elettore intende esercitare l’opzione entro il decimo giorno successivo all’indizione dei comizi. Tale dichiarazione deve essere datata e firmata dall’elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità dello stesso e può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’Ufficio consolare anche tramite persona diversa dall’interessato.

Italiani temporaneamente all'estero

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi, nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché i familiari con loro conviventi, possono partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani (legge 459 del 27 dicembre 2001, quale modificata dalla legge 6 maggio 2015, n. 52).

Tali elettori, se intendono partecipare al voto dall’estero, dovranno far pervenire all’ufficio elettorale del Comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro il 24 agosto 2022 (con possibilità di revoca entro lo stesso termine) una dichiarazione di opzione accompagnata dalla fotocopia di un valido documento d'identità in una delle seguenti modalità:

  • per posta, all’indirizzo Ufficio elettorale - Comune di Cavenago d'Adda, via E. Conti, 2 - 26824 Cavenago d'Adda (LO)
  • per posta elettronica ordinaria, all’indirizzo protocollo@comune.cavenagodadda.lo.it  
  • per PEC, all’indirizzo comune.cavenagodadda@pec.regione.lombardia.it   
  • consegnata a mano al Comune anche da persona diversa dall’interessato.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 25 Agosto 2022