BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DEL FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA

Il fondo è destinato alle persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti.

Data:

02 marzo 2023

Immagine principale

Descrizione

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DEL FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA  A
PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE E ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI RESIDENTI - ANNO 2023

Regione Lombardia con la DGR n. 7751 del 28 Dicembre 2022 ha approvato il Programma operativo regionale a favore di persone con gravissima disabilità e in condizione di non autosufficienza per l'anno 2023. 

Chi può fare domanda? 

- Cittadini residenti nei Comuni della Provincia di Lodi a cui sia stata riconosciuta l'invalidità civile al 100% e che siano beneficiarie dell'indennità di accompagnamento;  

- Persone maggiorenni con ISEE SOCIOSANITARIO fino ad un massimo di € 25.000,00;

- Persone minorenni parti di nuclei familiari con Isee ordinario fino ad un massimo di € 40.000,00.

Quando scade la presentazione delle domande? 

Il bando è aperto dal 01/03/2023 al giorno 16/04/2023. Il modulo da compilare per fare richiesta si trova negli allegati sottostanti. 

Ogni domanda protocollata DOPO il 16 Aprile NON verrà accettata, pertanto si invitano i cittadini interessati a presentare la domanda quanto prima. 

Cosa devo allegare alla domanda?

I documenti da allegare alla domanda compilata in ogni sua parte sono:
- Attestazione Isee in corso di validità;
- Verbale dell’invalidità civile 100% riportante la diagnosi completa “in chiaro”;
- Verbale della L. 104 art. 3 c.3;
- Contratto in regola dell’assistente familiare (per i richiedenti il buono sociale per assistente familiare);
- Autocertificazione del caregiver non convivente (per i richiedenti il buono sociale per valorizzazione caregiver). 

In quali casi si è esclusi dal beneficio?

NON POSSONO RICHIEDERE LA MISURA B2:
- le persone beneficiarie della Misura B1
- le persone beneficiarie di voucher anziani e disabili ex DGR 7487/2017 e DGR 2564/2019;
- le persone accolte definitivamente presso Unità d’Offerta residenziali (es. RSA, RSD, CSS, Hospice e Misura residenzialità per minori gravissimi);
- le persone che ricevono il contributo per progetti di vita indipendente – PRO.VI – per onere assistente personale regolarmente assunto;
- le persone ricoverate in sollievo con il costo del ricovero a totale carico del Fondo Sanitario Regionale;
- le persone prese in carico con Misura RSA aperta ex DGR 7769/2018;
- le persone beneficiarie di Home Care Premium – HCP /INPS. 

Quali sono i motivi di decadenza e revoca? 

L’erogazione delle Misure decade in caso di decesso, ricovero definitivo in strutture residenziali, trasferimento di residenza in un Comune extra Regione o in caso di perdita dei requisiti di accesso al beneficio (esempio: licenziamento badante, assenza del caregiver indicato, riduzione della percentuale dell’invalidità civile, ecc). I requisiti devono essere mantenuti per tutta la durata dell’erogazione della Misura. 

E’ compito dei beneficiari o loro familiari/delegati COMUNICARE TEMPESTIVAMENTE QUALSIASI VARIAZIONE che possa implicare la perdita del beneficio economico. In caso di mancata comunicazione verrà richiesta la restituzione delle somme indebitamente percepite e la posizione di irregolarità verrà segnalata ad ATS per la verifica di ulteriori contributi indebitamente percepiti.

Per informazioni più complete si consiglia di prendere visione dell'avviso predisposto dall'Ufficio di Piano di Lodi contenuto nell'allegato sottostante. 

Allegati

Pagina aggiornata il 21/07/2023